Home

Classi suolo linee guida pai


Sacchi – Milano, 30 maggio PAI E PGRA L’ ATTUAZIONE DEL PAI IN AMPO UR ANISTIO Il PAI, riguardo alla pericolosità e al rischio di alluvioni contiene in particolare:. Il Piano stralcio di bacino per l’ Assetto idrogeologico ( PAI) contiene, in particolare: • La perimetrazione delle aree a diverso grado di pericolositàe di rischio, da alluvione e da frana; • La definizione delle misure di salvaguardia e vincoli all’ uso del suolo, atti a. Linee guida per l' individuazione e la perimetrazione delle aree a rischio idraulico e geomorfologico e delle relative misure di salvaguardia 3 PREMESSA E OBIETTIVI DEL LAVORO Allo scopo di adempiere alle disposizioni del Decreto- Legge 11 giugno 1998 n.


Le linee guida dovranno essere validate dalle aziende agricole e dagli enti partecipanti al GO e serviranno a promuovere e valorizzare il ruolo di custode della risorsa suolo del viticoltore. Suolo in applicazione della L. Linee guida e indirizzi operativi per l’ attuazione del principio della invarianza idraulica di cui all’ articolo 47 delle NA del PAI” UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE, AMBIENTALE E ARCHITETTURA corrispondenti volumi Va e Vp utilizzando i differenti coefficienti di afflusso precedentemente stimati.

Fornire indirizzi, metodologie e linee guida da seguire per la definizione della componente geologica, idrogeologica e sismica del territorio comunale, per l’ individuazione delle aree a pericolosità geologica e sismica, la definizione delle Dovuto pertanto adeguarsi alle linee guida del MINISTERO DELLA SANITA’. In funzione degli obiettivi che la Regione ha assegnato al PAI e delle linee. - INTRODUZIONE Le linee guida presentate in questo volume sono il risultato delle attività inerenti la cartografia geomorfologica intraprese dal Servizio Geologico Nazionale ( SGN) a partire dall' Ottobre del 1990. Regione Calabria - Autorità di Bacino Regionale. Applicazione di indirizzi, disciplinari tecnici, linee guida • Aggiornare il censimento dei nodi idraulici critici • Favorire la manutenzione del reticolo attraverso la stipula di convenzioni e accordi con gli Enti interessati ( misura è On going). La biodiversità del suolo, classificata sulla base delle dimensioni ( 1), del livello trofico ( 2) e dei gruppi funzionali ( 3) IL SUOLO: il motore biologico della terra – ( funzioni e biodiversità) • I diversi sistemi di gestione agricola hanno mostrato di avere un diverso grado di. 1 - Oggetto delle Linee Guida A) Le presenti linee guida regolamentano e disciplinano le modalità di Occupazione di Suolo Pubblico ( plateatici) ovvero di quegli spazi riservati alle attività allaperto ed allestiti con strutture di arredo.

E quindi le competenze della Difesa del Suolo. Nov 20, · Linee guida per la valutazione del dissesto idrogeologico ISPRA 1. Risentono in modo consistente del permanere sul Demanio Marittimo della Sardegna di uno.

1 Indirizzi generali per la elaborazione del PAI Gli indirizzi generali per la elaborazione del PAI, riassunti nelle considerazioni svolte in precedenza, sono stati definiti: 1. Il piano di gestione del rischio di alluvioni linee guida e indirizzi operativi per l’ attuazione del principio della invarianza idraulica ( articolo 47 delle nta del pai). Assetto ambientale Linee Guida. Banca dati europea di uso del suolo Corine Land. Bozza II, Febbraio. PDF | Le Linee Guida- Direttive della Regione Autonoma della Sardegna al fine della redazione dei P. Approvate dal Comitato Istituzionale ABR nella seduta del 31/ 07/. Linee guida per il campionamento dei suoli e per l’ elaborazione del piano di concimazione aziendale Dicembre Regione Siciliana Assessorato Agricoltura e Foreste Dipartimento Interventi Infrastrutturali Area II – Studi e Programmazione UO 12 – Sistemi informativi territoriali e. Linee guida per il campionamento dei suoli e per l’ elaborazione del piano di concimazione aziendale Dicembre Regione Siciliana Assessorato Agricoltura e Foreste Dipartimento Interventi Infrastrutturali Area II – Studi e Programmazione UO 12 – Sistemi informativi territoriali e tecnologie info- telematiche. OVERLAY MAPPING DEI TEMATISMI DI SUSCETTIVITA' FRANOSA Il processo di overlay mapping delle Carte indicizzate dei fattori di suscettività franosa si. 32 marzo aggiorna la normativa sismica in vigore, con l’ attribuzione alle diverse località del territorio nazionale di un valore di scuotimento sismico di riferimento, espresso in termini di incremento.
Che illustrassero dettagliatamente la costruzione di una CARTELLA GERIATRICA secondo precise indicazioni del MINISTERO. Fornire indirizzi, metodologie e linee guida da seguire per la definizione della componente geologica, idrogeologica e sismica del territorio comunale, per. Classi suolo linee guida pai. Con il PAI l’ Autorità svolge, ai sensi del Dlgs.

Con il Piano per l’ Assetto Idrogeologico viene avviata, nella Regione Siciliana, la pianificazione di bacino, intesa come lo strumento fondamentale della politica di assetto territoriale delineata dalla legge 183/ 89, della quale ne costituisce il primo stralcio tematico e funzionale. Associate al PAI e peraltro costituenti le Linee Guida su cui è stato redatto il PAI stesso, sono state redatte delle Linee Guida di supporto all’ attività di perimetrazione delle Aree di pericolosità di Frana ( Hg) e di Inondazione ( Hi), di definizione degli Elementi a rischio ( E), nonché. Linee Guida Rischio Idraulico. Le classi di rischio individuate nei PAI sono quattro :. 5 mb) Quadro di unione WebMap PAI Quadro di unione WebMap PAI - Clicca qui per aprire la mappa La WebMap è ai soli fini di consultazione. Come prescritto dalle Linee Guida per l’ adeguamento dei Piani Urbanistici Comunali al PPR e al PAI, la base topografica utilizzata nell’ analisi territoriale è stata ottenuta dall’ unione dei fogli C. Si sono pertanto rese necessarie l’ emanazione di n. Dell’ uso del suolo e da altri strati informativi significativi, quali, ad esempio, infrastrutture, scuole, ospedali, impianti IPPC, industrie e incidente rilevante, prelievi ad uso idropotabile, macrocategorie individuate dalle linee guida MATTM • Assegnazione a ciascun elemento esposto della relativa.
180 convertito in Legge 3. Il giorno 28 marzo si terrà a Roma presso la Sala Cavour del MiPAAF, il workshop " SharingWater Knowledge & Information: Italy for WASAG - Water Scarcity in AGriculture" il cui obiettivo principale è quello di condividere idee, buone pratiche ed esperienze e creare sinergie, cooperazione sui temi delle pratiche sostenibili ed efficienti per la gestione delle. In formato vettoriale georeferenziato ( Datum Roma 40).

Classi suolo linee guida pai. Le linee guida terranno conto dei risultati e delle informazioni raccolte nelle seguenti azioni:. LA VALUTAZIONE MUTLIDIMENSIONALE. Costruita per tutte le aree in studio adottando le medesime classi di uso del suolo e i medesimi pesi previsti dalle Linee Guida del PAI. 18 maggio 1989, n. Linee guida per la gestione del territorio in aree interessate da instabilità di versante sismoindotte ( FR).
8 linee guida per l’ adeguamento dei piani urbanistici comunali al ppr e al pai. In coerenza con le disposizioni di legge vigenti in materia di difesa del suolo; 2. 2 Linee guida per piani a basso consumo La funzione delle linee guida per un basso consumo di suolo è quella di fornire indi- cazioni e criteri di riferimento univoci e condivisi per un attento dimensionamento dei piani urbanistici, per il rafforzamento delle reti di trasporto sostenibile, per il. – LINEE GUIDA PER IL RILEVAMENTO DELLA CARTA GEOMORFOLOGICA D’ ITALIA ALLA SCALA 1: 50. 2 Linee Guida, pag.

3 Carta del dissesto con legenda uniformata a quella del PAI. Protezione e suolo. Linee guida per la valutazione del dissesto idrogeologico e la sua mitigazione attraverso misure e interventi in campo agricolo e forestale Manuali e linee guida 85/ 2. Pro- viterre: linee guida delle buone pratiche agronomiche per la conservazione dei suoli dei principali ambienti vitivinicoli della collina emiliano- romagnola - eip- agri. 7 mb) Allegato 8 - Procedura individuazione pericolosità per inondazione ( pdf - 5.
1 Linee Guida per l’ Adeguamento dei Piani Urbanistici Comunali al PPR e al PAI – Ia Fase – Il riordino delle conoscenze. Per una maggiore chiarezza sull’ argomento, appare utile richiamare i contenuti delle “ Linee guida per la redazione delle mappe di pericolosità e di rischio ”, redatte da ISPRA per la formazione dei Piani di Gestione del Rischio di Alluvione, in attuazione della Direttiva / 60/ CE e del D. Classi suolo linee guida pai. 77- 86, e Allegato Legenda Carta delle U. Popolazioni, degli insediamenti, delle infrastrutture, del suolo e del sottosuolo. Linee guida per l’ integrazione dei requisiti ambientali negli acquisti Ammendanti per il suolo 8 Le “ Linee guida per l’ integrazione dei requisiti ambientali negli acquisti” seguono, per le diverse tipologie di prodotti esaminati, la stessa struttura, secondo lo schema sotto riportato.

Costruita per tutte le aree in studio adottando le medesime classi di uso del suolo e i medesimi pesi previsti dalle Linee Guida del PAI. CATEGORIA DI SUOLO DI FONDAZIONE – ORDINANZA OPCM 32/ 3/ L’ Ordinanza P. - progetto scus prima fase – il riordino delle conoscenze principi e obiettivi bozza ii febbraio piano paesaggistico regionale l. Il Piano di Gestione Rischio Alluvioni è lo strumento operativo previsto dal d. Allegato 7 - Linee guida stabilità versanti ( pdf - 0.

INTRODUZIONE – DIFESA DEL SUOLO – USO DEL SUOLO – SISMICA G. Suolo e realizzare la zonizzazione ambientale. Linee guida per la valutazione del dissesto idrogeologico ISPRA 1. Il Piano per l' Assetto Idrogeologico ( o PAI) è uno strumento fondamentale della politica di assetto territoriale delineata dalla legge 183/ 89, viene avviata in ogni regione la pianificazione di bacino, esso ne costituisce il primo stralcio tematico e funzionale. Normativa di riferimento. Per quanto riguarda le due Autorità di bacino ( Tronto e Bacini Regionali), nella tabella seguente si riportano i tempi di ritorno utilizzati nella classificazione dei rispettivi PAI: AB Regionali AB Tronto.

Specifiche linee guida con tutti i soggetti. Peraltro, la Commissione aveva già ritenuto utile indicare le priorità di azione e le linee guida da seguire per raggiungere l’ obiettivo dell’ occupazione netta di terreno pari a zero entro il e ha pubblicato nel le linee guida per limitare, mitigare e compensare l’ impermeabilizzazione del suolo. 2 Indicazioni per l’ attribuzione delle classi di fattibilità. 152/ e della Legge Regionale 39/ 96, le attività di pianificazione, programmazione e coordinamento degli interventi attinenti la difesa del suolo. 0 6 Premessa Il presente documento è stato predisposto con la finalità di modificare e integrare quanto indicato in “ Indirizzi e. Definita anche nelle “ linee di indirizzo” dettate dal Ministero Ambiente e pubblicate sul sito in aprile.

49/ ( alle quali è stato. Linee guida per la valutazione del dissesto idrogeologico e la sua mitigazione attraverso misure e interventi in campo agricolo e forestale. Direzione generale per la difesa del suolo ufficio del piano pon atasp. 49/, che dà attuazione alla Direttiva Europea / 60/ CE, per individuare e programmare le azioni necessarie a ridurre le conseguenze negative delle alluvioni per la salute umana, per il territorio, per i beni, per l’ ambiente, per il patrimonio culturale e per le attività economiche e sociali.

Entro due anni dall’ approvazione del PAI la Regione Sardegna stabilisce disposizioni, linee guida e criteri per sottoporre a verifiche di sicurezza, anche al di fuori delle aree di pericolosità idrogeologica perimetrate dal PAI, categorie espressamente individuate di infrastrutture a rete o puntuali, impianti produttivi, siti di attività.